Svegliati e ruggisci!

Tratto dal libro SVEGLIATI e RUGGISCI (Incontri con la verità)
Autore: POONJA

19baf94ea4dd6863407f875459f2ffe7

Domanda: Ho appena avuto un incontro con il Dalai Lama.
Ha parlato dei problemi mondiali e della necessità che tutti seguano la retta azione.
Che cos’è la retta azione?

Risposta: Per l’illuminato non c’é nozione di passato o di futuro, e non c’é neppure interesse per i frutti dell’azione. La sua azione sgorga istante per istante dal vuoto, e abbandona a se stessi i frutti.
Il Dalai Lama parlava a quell’uomo ordinario che ha bisogno che il suo comportamento sia guidato dalla moralità. Gli illuminati sanno che la moralità é vuota, come tutto il resto.
La retta azione, la retta parola, e l’ottuplice sentiero del Buddha sono una conseguenza del vuoto, ma non potranno mai portare al vuoto.
perciò il ricercatore della verità cerca soltanto il vuoto, e tutto il resto ne consegue.

Domanda: Che pratica consiglia?
Nessuna.
Voglio farti un esempio.

STORIELLA

Una lavandaia lavava al fiume quando apparve una leonessa.
Un cacciatore la vide e la uccise.
Voleva la pelle e, mentre la scuoiava, estrasse dalla pancia un cucciolo di leone, che abbandonò sulla riva.
La lavandaia lo raccolse e ne ebbe cura. Il leoncino la seguiva ovunque.
Quando fu abbastanza grande, la lavandaia gli caricava i panni sulla schiena come faceva con gli asini. Il leoncino lavorava come una bestia da soma e veniva trattato come un asino.
Un giorno, un leone in caccia capitò sugli asini che stavano pascolando. Non poteva credere ai suoi occhi: tra gli asini c’era un leone che mangiava l’erba!
“Come può essere?”, pensò il leone. “Gli asini sono un cibo squisito, e quel leone si nutre d’erba”.
Balzò fuori dagli alberi e si avvicinò. Gli asini si diedero alla fuga, e così fece il leone addomesticato, atterrito come gli asini. Il leone gli balzò addossso, lo afferrò e lo schiacciò a terra.
Il leone addomesticato era terrorizzato: “La prego, la prego, signore, non mi mangi.
Mi lasci raggiungere gli altri”.
“Ma tu sei un leone”, gli disse l’altro.
“No, signore. Sono un asino”.
Il leone lo trascinò al fiume. “Guarda la tua immagine”, disse. “Siamo uguali”.
Il giovane leone guardò e vide due leoni.
“Adesso ruggisci!”.
E il leoncino ruggì.
E’ altrettanto semplice. Non praticare per essere un leone. Ruggisci!

Domanda: Signore, quanto tempo richiede la realizzazione?

Risposta: Quanto tempo richiede? Quanto tempo occorre per ruggire?
Apri la bocca, ed è fatta.

inserito da Alessandro Nardomarino Anutosho: Personal trainer, insegnante di Posture e Pilates, ideatore della Camminata Pilates e Massaggiatore – 3409693779

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.